Trenta libri da leggere prima dei trenta






TRENTA LIBRI DA LEGGERE PRIMA DEI TRENTA

Considerata la mia giovane (ma non poi così giovane) età, non so se ghignare come una psicopatica in stile Misery non deve morire, o disperarmi perché la triste verità è che sono nient'altro che una capra senza arte né parte. 


Badate bene, confessare la mia inettutudine mi costa non poco, io che mi vanto di essere una lettrice accanita. 
E comunque. 
Flavor Five, sito inglese di cui non conoscevo l'esistenza fino a più o meno cinque minuti fa, ha stillato una lista di libri che andrebbero letti entro i trent'anni. 
Io di anni ne ho 22, e dei libri citati ne ho letti pochissimi; alcuni non li ho neanche mai sentiti nominare *arrossisce furiosamente*. 
Ma non perdiamoci in chiacchiere, ché il tempo è denaro e domani si lavora. 
Ecco i libri che, secondo l'autorevole (?) sito andrebbero letti entro i trent'anni. 


Al primo posto troviamo Iliade e Odissea. Omero approved.

Al secondo, Donna Tartt con Dio di illusioni (whi? because? e 
soprattutto... chi è Donna Tartt?)

Jesus’ Son di Denis Johnson si aggiudica la terza posizione. 

A seguire: 

Tutti i racconti di Flannery O'Connor

Molto rumore per nulla di William Shakespeare

Fiesta di Ernest Hemingway

La Strada, Cormac McCarthy

Maus di Art Spiegelman

Il gioco di Ender di Orson Scott Card

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen (Janeite di tutto il mondo, esultate!)

Middlesex di Jeffrey Eugenides

Ghost World di Daniel Clowes

Sulla strada di Jack Kerouac

I loro occhi guardavano Dio di Zora Neale Hurston

Ghiaccio-Nove (Kurt Vonnegut)

Lolita di Vladimir Nabokov

Il Signore degli Anelli  (J.R.R. Tolkien) 

1984 di Orwell

Il giovane Holden (Salinger)

Il Grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald

Amatissima (Toni Morrison)

Infinite Jest di David Foster Wallace

Il signore delle mosche di William Golding

Don Chisciotte della Mancia di Miguel De Cervantes

Il processo di Franz Kafka

Gita al faro di Virginia Woolf

Fahrenheit 451 di Ray Bradbury

Uomo invisibile di Ralph Ellison

Il buio oltre la siepe, Harper Lee

L'isola del tesoro (Robert Louis Stevenson)


Grandi nomi compongono questa lista, ma anche nomi semi o completamente sconosciuti. Alcuni di questi romanzi non sono neanche stati editati in Italia, per cui... o sei un'anglofona convinta, o bisogna che si impari a campare con la consapevolezza di essere delle capre. Beee. Vedete? So fare anche il verso, e vi assicuro che lo faccio bene. Sarà un dono naturale, il mio?
E comunque, a parte gli scherzi: secondo Flavor Five, per essere una persona colta devi aver letto questi libri. Non lo faccio per conformarmi (il nome originale del blog avrebbe dovuto essere 'Diario di una comunista') ma, se mi capitasse di fare un salto in libreria, inizierò a prendere in seria considerazione... okay, fermi tutti. 
Il punto è che NON leggerò questi libri solo perché me lo dice Flavor Five, però è stato interessante testare il mio livello di cultura libresca... inoltre, alcuni titoli avevo già in mente di comprarli, soprattutto 'Il signore delle mosche' e 'Fahrenheit 451', ché i distopici ultimamente sono molto en vogue, e in ogni caso le loro trame  sono parecchio stuzzicanti. 
E voi? Quanti di questi libri avete letto? In definitiva: siete delle capre (come me) o dei professorini (come gli admin di Flavor Five)?


Ah, quasi dimenticavo: il sopracitato sito ha indetto un'altra iniziativa carinissima, ossia scrivere un post contenente i 30 libri che secondo noi dovrebbero essere letti entro i 30 anni. Questa cosa mi piace molto, per cui aspettatevi presto una lista personalizzata dalla sottoscritta. 
Au revoir, carissimi amici di Fiumi di parole... e che il sacro potere delle capre belanti sia con voi! 








4 commenti:

  1. Bah. Mi viene da dedicargli un sonoro "Embè?" a questi signori. Noppeddì, eh, ma secondo me la mia lista dei libri da leggere eccetera vale quanto la loro, ergo cerco di mettertela giù nel fine settimana. Un bacio.

    RispondiElimina
  2. ...nota bene: BAH, non BEEE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, verissimo! Però boh, grazie a questa lista ho scoperto un sacco di titoli interessanti... l'unica cosa è che il pensiero di comprarli ormai mi è odioso, sembra che lo faccia per boria XDXD

      Elimina
  3. Mah, uhm, boh, nah.
    Non mi convince.
    Già solo perché manca "Cecità" di Saramago.
    Però, ecco, l'idea di fare una lista mia non mi dispiace, e quasi quasi.

    RispondiElimina

I tuoi commenti alimentano il mio blog! Se vuoi lasciare un parere, una riflessione, un pensiero, sarò felice di risponderti.